Un Maggio senza Palio… un Carroccio senza carta! Qui il nuovo numero della nostra rivista

Domenica 31 maggio S. Messa in onore del Palio di Legnano in diretta streaming
28 Maggio 2020
Le iniziative delle Contrade nel giorno del… Palio che non c’è
30 Maggio 2020
Mostra tutti

Un Maggio senza Palio… un Carroccio senza carta! Qui il nuovo numero della nostra rivista

Online il numero di maggio della rivista Il Carroccio

“Ci si accorge dell’importanza di qualche cosa quando questa ci viene tolta.
Ora auspichiamo che i legnanesi si accorgano della mancanza dei colori,
delle urla, dei canti, dei suoni delle chiarine: perché il Palio è vita!”

Così Giuseppe La Rocca, Gran Maestro del Collegio dei Capitani e delle Contrade del Palio di Legnano, ci introduce a questo numero davvero speciale del nostro Carroccio, il primo a uscire… in mancanza di Palio. E a farlo in versione digitale, per evidenti problemi di stampa e diffusione.

Tempi duri, per un mondo sconvolto dalla pandemia del covid-19, annata da superare al più presto per un mondo Palio senza le tradizionali cerimonie, le feste, la sfilata, la corsa.

Una sofferenza che abbiamo voluto rappresentare nella Croce che campeggia in copertina su un Carroccio solitario, un Crocione che riposa in San Domenico in attesa di tempi migliori che sicuramente verranno. Che rivediamo negli scatti di Francesco Morello, accompagnati da un breve excursus sulle vicissitudini del glorioso manufatto.

Ed è inevitabile trovare qui i rintocchi di una Legnano ferita, comunque propositiva nelle parole del Gran Maestro e del suo Vice, deserta nelle foto di Giancarlo de Angeli (che ci dice anche del suo Palio). Dei manieri silenti ma attivi nella solidarietà sociale, come ci raccontano i Gran Priori. Di quello che il mondo Palio ha saputo produrre prima della chiusura emergenziale, soprattutto nell’aiuto alle situazioni di fragilità che la pandemia ha acuito.

I tradizionali saluti delle autorità, cittadine e paliesche, l’augurio di rinascita di Monsignore. Il Direttivo, le Reggenze, l’Oratorio delle Castellane, la storia del Palio nella tesi di Laurea di Francesca Ponzelletti e nelle foto d’epoca dell’archivio di Franco Pagani.

La rinnovata sintonia con la Fondazione Lisio e l’arte del tessere nel racconto di Alessio Francesco Palmieri-Marinoni, coordinatore della Commissione Costumi; il nuovo libro del prof. Grillo che ci aiuta ad allargare gli orizzonti di quel medioevo a noi caro che spesso, a torto, si vorrebbe angusto e buio.

Il racconto delle iniziative, culturali e sociali, messe in campo dal Collegio e dalle Contrade. L’inserto centrale dedicato alle più recenti vittorie delle magnifiche otto, accompagnate dagli alati versi del nostro Donato Lattuada, che rivela una vena poetica fin qui celata.

Insomma storie e memorie che si ravvivano nella speranza di un ritrovarsi prossimo e felice, restituito di quella fisicità, di quegli affetti, le energie, l’entusiasmo che da sempre caricano il nostro mondo.

Non abbiamo voluto rinunciare a essere con voi con queste nostre pagine e immagini, che abbiamo messo insieme senza riunioni di redazione, né di prossimità nella composizione (contento Francesco di non avermi tra i piedi…). Tutto “a debita distanza” secondo le norme vigenti, ma vicini, come sempre, a voi che avete la pazienza di leggerci.
Con un grande grazie ai nostri inserzionisti che ci hanno sostenuto anche in questa avventura digitale.

 

 

Clicca sulla copertina per sfogliare il numero di maggio del Carroccio 

o qui se preferisci scaricarlo in PDF (18 Mb)