PROVACCIA 2017 – TRIONFA LEGNARELLO SCOSSO……TONY CAVALLO LIBERO VERSO LA VITTORIA

PALIO 2017 – LE PROVE UFFICIALI: LE PRIME IMMAGINI
10 settembre 2017
PALIO 2017 – E’ LEGNARELLO
14 settembre 2017
Show all

PROVACCIA 2017 – TRIONFA LEGNARELLO SCOSSO……TONY CAVALLO LIBERO VERSO LA VITTORIA

In un gremito catino dello stadio Giovanni Mari ieri sera si è corsa la 33° edizione del Memorial Luigi Favari conosciuto da tutti come Provaccia.

Ad aprire la serata la classica parata della Banda cittadina e l’esecuzione dell’inno nazionale; a seguire l’ingresso sulla pista delle associazioni sportive legnanesi, cuore pulsante della vita cittadina.

Una trentina di gruppi sportivi hanno colorato l’interno della pista per poi accogliere l’ingresso delle Reggenze di Contrada e del Gran Maestro Alberto Oldrini.

Da qui in poi gara con l’estrazione delle due batterie eliminatorie.

Prima batteria: San Magno, Sant’Erasmo, San Martino, San Domenico.
Seconda batteria: San Bernardino, La Flora, Sant’Ambrogio, Legnarello.

Al canapo si presentano quindi Mattia Chiavassa su Fantasia, Andrea Farris su Fenomeno, Salvo Vicino su Despacito e Alessio Giannetti su Wally Kazam.

Agli ordini del Mossiere Massimiliano Narduzzi le Contrade si allineano al canapo e, dopo una mossa falsa, prendono il via: in finale accedono San Magno e San Domenico.

Seconda batteria con, nell’ordine, Federico Guglielmi su Pour le Didon, Marco Bitti su Sognando, Federico  Arri su Buchy e Alessandro Cerosimo su Tony.

Anche qui due mosse false e poi il via con vittoria di San Bernardino davanti alla Flora.

Nell’intervallo tra le due batterie e la finale esibizione degli Sbandieratori Città di Legnano e onori al Gran Maestro da parte delle otto Contrade.

Il Collegio dei Capitani e delle Contrade procede poi alla premiazione del dott. Alessandro Centinaio, responsabile della commissione veterinaria del Ultime Notizie per il suo pluriennale impegno nella crescita e nella sicurezza dei cavalli e della manifestazione.

Poi la finale con al canapo nell’ordine San Magno, San Bernardino, San Domenico e Legnarello.

Non si riesce facilmente a trovare la mossa e le partenze false aumentano fino ad arrivare a nove. Poi trovato l’allineamento si parte con San Magno che prende la testa davanti a Legnarello. Al secondo giro Alessandro Cerosimo fantino della Contrada Legnarello, perde contatto con il proprio cavallo e cade a terra lasciando Tony libero di galoppare.

Ed ecco la grande corsa di un “cavallo libero” verso la vittoria….. fino all’arrivo.

Trionfo quindi di Legnarello che con Tony e Alessandro Cerosimo si aggiudicano il trofeo della famiglia Favari.

Ed ora via verso il Palio di domani.