PRESENTATO IL PALIO 2019, nell’anniversario della Battaglia

Consegna del soldo e estrazione ordine Prove corse venerdì 31 maggio
19 Maggio 2019
Cena con i Fantini in Via Dante Alighieri
23 Maggio 2019
Mostra tutti

PRESENTATO IL PALIO 2019, nell’anniversario della Battaglia

PRESENTATO IL PALIO 2019, nell’anniversario della Battaglia

Siamo entrati nella settimana fatidica del Palio di Legnano, e il mezzogiorno di mercoledì 29 maggio (“Giorno della Battaglia” come ha orgogliosamente sottolineato il Gran Maestro) è il tempo scelto per presentare nei dettagli quel che succederà nei prossimi giorni.

Al tavolo dei relatori il Cavaliere del Carroccio Mino Colombo, il Presidente della Famiglia Legnanese Gianfranco Bononi, il Commissario Prefettizio Cristiana Cirelli nelle sue funzioni di Supremo Magistrato e il Gran Maestro del Collegio dei Capitani Alberto Oldrini.

Esordisce Cristiana Cirelli che ringrazia la città “per il calore con cui l’ha accolta” manifestando emozione “per questa bellissima manifestazione in cui mi sono da subito trovata coinvolta con piacere”.

Gianfranco Bononi, dopo aver ricordato il ruolo della Famiglia nella sua ripresa nel dopoguerra, ha confermato come “il nostro sodalizio è sempre stato a fianco del Palio, e lo sarà anche quest’anno, non solo con l’annullo a cura del gruppo filatelico (in pratica opererà all’interno di villa Jucker un vero e proprio ufficio postale dalle 9 alle 13 di domenica mattina), ma anche con un rinnovato lavoro del nostro gruppo fotografico, che volgerà i propri scatti a tematiche particolari della sfilata e della giornata”.

Il Gran Maestro Alberto Oldrini ha dovuto purtroppo esordire con la notizia, non certo bella, di Rai2 che rinuncia all’annunciata diretta, “con un laconico comunicato arrivatoci ieri che si limita a dire che i palinsesti sono cambiati e non ci sarà posto per noi”. E, ha continuato “Non è il Palio di Legnano che perde la Rai, ma è l’intero Paese cui viene tolta l’occasione di vedere e conoscere la nostra bella manifestazione”. E ha ricordato ancora una volta l’importanza della Provaccia “che festeggia quest’anno il trentacinquesimo compleanno con la conferma della partecipazione delle società sportive legnanesi – ben ventisei – a testimoniare ancora una volta il legame con la città e coi giovani” rimarcando che “fino ai dodici anni l’ingresso alla Provaccia è gratuito”.

La diretta sarà comunque assicurata, come ha confermato il Cavaliere del Carroccio, “da Antenna3 che trasmetterà, con la produzione di Legnanonews, la diretta video (sul canale11 del digitale terrestre) e streaming, dalle ore 15.30 al termine.”

Mino Colombo ha fatto presente che “la Sfilata Storica del Palio di Legnano si presenta al pubblico con un numero altissimo di novità: ben cinquanta tra abiti, accessori, gioielli ed elementi vari.” Per quanto riguarda il tradizionale canto dell’Inno Nazionale, le strofe di Goffredo Mameli saranno intonate dal Piccolo Coro della scuola di musica Niccolò Paganini, insieme agli alunni delle Barbara Melzi, mentre il Peso del Palio 2019 sarà opera dell’artista Andrea Branzi, che lo sta ultimando.