Il Gran Maestro Presenta la Nuova Pista di Addestramento

Pimo Sanmagnando
2 Marzo 2019
Carnevale a San Martino
6 Marzo 2019
Mostra tutti

Il Gran Maestro Presenta la Nuova Pista di Addestramento

IL GRAN MAESTRO PRESENTA LA NUOVA PISTA DI ADDESTRAMENTO

 

 

Lunedì 4 marzo, al Centro Ippico Etrea, conferenza stampa alla presenza di Capitani, Gran Priori e Castellane. Il Gran Maestro, attorniato dal Direttivo del Collegio dei Capitani, ha presentato a reggenze e giornalisti il nuovo anello delle corse di addestramento al Palio, praticamente uguale a quello in cui si corre il Palio.

Dopo la clip di presentazione, e gli interventi video del Supremo Magistrato Gianbattista Fratus e del Cavaliere del Carroccio Mino Colombo purtroppo assenti per inderogabili impegni istituzionali e che hanno espresso i propri complimenti per un ulteriore tassello al “continuo miglioramento della nostra manifestazione”, Alberto Romanò ha portato i saluti del presidente della Famiglia Legnanese (impossibilitato a esserci per motivi di salute) e ha espresso soddisfazione nel vedere come “tanto lavoro comune porti a questi ottimi risultati, a questa pista d’eccellenza che mette al primo posto la sicurezza”.

Ma naturalmente è toccato a Alberto Oldrini ragguagliare i presenti sullo stato dell’arte della nuova Pista di Addestramento alle Corse del Palio, in capo al Collegio dei Capitani, organizzatore delle corse, che si terranno il 10 e il 31 marzo e il 20 di aprile, con Gennaro Milone alla mossa.

Il Gran maestro ha voluto prima di tutto ringraziare le Contrade “perché hanno creduto fin da subito in questo progetto e mi hanno sempre affiancato nel portarlo avanti, così come Franco Etrea e tutta la squadra del centro ippico, l’amministrazione comunale e tutti i volontari e barbareschi che come sempre non hanno fatto mancare il proprio aiuto. Tutti insieme abbiamo fatto un gran lavoro, che ci permetterà, già da domenica prossima, di partire con le corse in una situazione di massima sicurezza e, lasciatemelo dire, di bellezza e qualità organizzativa che ci accompagneranno a lungo.”

“Ma è solo il punto di partenza e non di arrivo”, ha precisato poi, “perché abbiamo ancora molto da fare, a partire dalle tribune per gli spettatori su cui stiamo già lavorando e speriamo di approntare al più presto.”

Ma, come tutte le iniziative di qualità, c’è anche la partita dei costi e “oltre al sostegno di sponsor e aiuti gratuiti, da quest’anno chiederemo un contributo a chi viene a vedere le corse: 10 euro a partire dai diciott’anni, fino a quell’età l’ingresso è gratuito”.

In conclusione, il GM ha ribadito l’importanza del traguardo raggiunto, sulla strada “che il Collegio percorre da sempre, quella della sicurezza dei cavalli e dei fantini, per un Palio d’eccellenza come merita la nostra città e come ormai da tempo ci viene riconosciuto in tutta Italia”.

Foto di Sergio Banfi